L'aziendaArea DocumentaleApprofondimentiNovitàFaqContatti
Copyr igene ambientale Copyr igene ambientale

Ricerca Infestante

In questa sezione sono raccolte le informazioni scientifiche degli infestanti.
In particolare ciascun infestante è presentato secondo la classificazione tassonomica, la descrizione morfologia, la biologia e il comportamento, gli ambienti frequentati e i danni che può causare in caso di diffusione. 

 

Elenco infestanti ::: ::: Blatte

Blatte

Polyphaga aegyptiaca (Linnaeus, 1758) blatta egiziana

Ordine: Blattodea | Famiglia Polyphagidae

Descrizione morfologica

 

Adulto

Polyphaga aegyptiaca è una blatta di grosse dimensioni che presenta un marcato dimorfismo sessuale. La femmina misura in lunghezza 2,4 - 3,4 cm, mentre il maschio ha il corpo più piccolo, raggiunge infatti 1,8 - 2,2 cm. Nei due sessi anche la forma è diversa, la femmina è quasi circolare, convessa dorsalmente e appiattita ventralmente, mentre il maschio è più allungato. La femmina non possiede ali, mentre nel maschio sono presenti e superano abbondantemente l'estremità dell'addome, così che sembra più lungo della femmina. Non essendoci ali, nella femmina si notano chiaramente i segmenti sia toracici sia addominali.

La colorazione si presenta nerastra nella femmina mentre il maschio è bruno scuro.

Le antenne sono filiformi in entrambi i sessi. La femmina ha zampe più robuste rispetto al maschio e con spine più lunghe ed evidenti.

Uovo

La specie, come le altre blatte, produce un'ooteca all'interno della quale sono presenti le uova. L'ooteca, di colore marrone rossiccio, misura circa 12 mm e ha un'estremità allungata, presenta una carena sporgente con molti denticoli e contiene una decina di uova circa.

Neanide e ninfa

Le forme giovanili sono molto simili agli adulti, non presentano le ali. Hanno il corpo di colore brunastro con macchie più chiare.

 

Biologia e comportamento

 

La specie è tipicamente presente nei paesi che si affacciano sul Mediterraneo, soprattutto quelli del Nord Africa. In Italia è presente solo nelle isole e nel meridione, amando climi caldi. Vive prevalentemente in natura, e solo occasionalmente diventa un insetto dannoso alle attività umane. Il ciclo biologico è molto lungo e può protrarsi anche fino a tre anni. Gli adulti sono piuttosto longevi e possono restare in vita anche più di un anno. Il maschio, pur essendo alato, non vola.

P. aegyptiaca vive anche in luoghi molto secchi e può sopravvivere per parecchi mesi senza acqua.

Essendo poco diffusa in ambiente antropico, le informazioni circa la sua biologia e la quantificazione dei danni sono piuttosto scarse.

 

Materiali attaccati

 

Questa blatta è onnivora, si ciba sia di detriti di origine vegetale sia di origine animale.

 

Note

 

La specie, inoltre, è acquistabile e viene allevata dagli appassionati di insetti.

 

Immagine Principale

Danni

 

Si alimenta di detriti animali e vegetali, imbrattando con le feci gli ambienti che frequenta e le derrate presenti. Può essere vettore di agenti patogeni.