L'aziendaArea DocumentaleApprofondimentiNovitàFaqContatti
Copyr igene ambientale Copyr igene ambientale

CAMPUS Copyr: Approfondimenti

Una sezione dedicata ad approfondimenti sugli infestanti più
diffusi negli ambienti pubblici e privati.
I contenuti sono realizzati in collaborazione con il DI.PRO.VE.S.
(Dipartimento di scienze delle Produzioni Vegetali e
Sostenibili) - Area Protezione Sostenibile delle Piante e
degli Alimenti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore
di Piacenza.

Una sezione in cui potrai trovare informazioni utili sul tema
dell’igiene ambientale e dedicata ad approfondimenti sulle
tecniche migliori per affrontare gli infestanti più diffusi
negli ambienti pubblici e privati.

Approfondimenti ::: Nessuna ricerca

15 Lug

Come reagiscono gli insetti ai gas insetticida?

Come reagiscono gli insetti ai gas insetticida?

Gli insetticidi agiscono sugli insetti in svariati modi, sia in funzione delle caratteristiche della sostanza attiva che si utilizza ma il raggiungimento del loro sito bersaglio dipende anche dalla loro formulazione. Gli insetticidi formulati sotto forma di gas, o che gassificano una volta immessi nell’ambiente che si vuole trattare (quelli che contengono sostanze con elevata tensione di vapore), agiscono sull’insetto per inalazione, vale a dire penetrano nel corpo dell’insetto attraverso la respirazione.

24 Giu

LINEE GUIDA IPM: dal sopralluogo alla scelta del formulato

LINEE GUIDA IPM: dal sopralluogo alla scelta del formulato

La convivenza con gli infestanti è una condizione che da sempre abbiamo dovuto accettare e gestire. Gli infestanti - insetti o ratti che siano- in certi casi sono vettori di patogeni e, insediandosi, possono contaminare le derrate alimentari e gli ambienti in cui viviamo. Evitare che si arrivi a una prevaricazione infestante-uomo è obiettivo e interesse comune, in quanto in caso contrario le ripercussioni igienico-sanitarie sarebbero considerevoli. 

17 Giu

la giornata mondiale delle api

la giornata mondiale delle api

Il 20 maggio, su iniziativa della Slovenia, è stato proclamato dall’ONU il “world bee day” e in tutto il mondo si organizzano eventi sul tema allo scopo di sensibilizzare i politici e i cittadini sull’importanza che le api, e gli impollinatori in genere, rivestono per l’intero pianeta. La prima edizione si è svolta il 20 maggio 2018; quella di quest’anno è stata quindi la seconda giornata mondiale.

10 Giu

Formiche e afidi: una simbiosi che dura nel tempo

Formiche e afidi: una simbiosi che dura nel tempo

Le formiche e gli afidi hanno trovato un modo per essere utili le une agli altri, e questo meccanismo è noto fin dai tempi antichi. Vedere piante infestate da afidi e con la presenza di formiche è un classico, e non stupisce quasi nessuno. Questo stretto rapporto, noto con il nome di simbiosi mutualistica e trofica, consiste in una specie di scambio di prestazioni. Mutualistica perché entrambi i gruppi ne traggono vantaggio e trofica perché riguarda la nutrizione. Gli afidi si nutrono di linfa che succhiano dalle parti giovani e in accrescimento delle piante e, avendo un apparato digerente particolare (in grado di espellere l’eccesso di acqua e altre sostanze assunte con l’alimentazione), i loro escrementi sono piuttosto ricchi di zuccheri e non solo: contengono infatti anche altre sostanze nutritive come aminoacidi, proteine, vitamine e sali minerali e vengono emessi sotto forma di liquido leggermente vischioso, denominato “melata”.

03 Giu

La biogeografia delle malattie

La biogeografia delle malattie

Il controllo delle malattie in una società, riveste un ruolo di fondamentale importanza e la prevenzione gioca un ruolo essenziale. Per agire in maniera efficace in questa direzione, è necessario raccogliere ed elaborare una grande quantità di dati mediante un approccio multidisciplinare: metodologia sempre più diffusa negli ultimi anni per interpretare fenomeni complessi. Infatti, nell’imminente futuro, gli esperti prevedono che strumenti e approcci basati su scienza, tecnologia, ingegneria e matematica (indicati con la sigla STEM dalle iniziali delle parole chiave in inglese) diventeranno essenziali per prevenire, controllare e quindi eradicare le malattie degli animali su scala mondiale.

15 Lug

Come reagiscono gli insetti ai gas insetticida?

Come reagiscono gli insetti ai gas insetticida?

Gli insetticidi agiscono sugli insetti in svariati modi, sia in funzione delle caratteristiche della sostanza attiva che si utilizza ma il raggiungimento del loro sito bersaglio dipende anche dalla loro formulazione. Gli insetticidi formulati sotto forma di gas, o che gassificano una volta immessi nell’ambiente che si vuole trattare (quelli che contengono sostanze con elevata tensione di vapore), agiscono sull’insetto per inalazione, vale a dire penetrano nel corpo dell’insetto attraverso la respirazione.

24 Giu

LINEE GUIDA IPM: dal sopralluogo alla scelta del formulato

LINEE GUIDA IPM: dal sopralluogo alla scelta del formulato

La convivenza con gli infestanti è una condizione che da sempre abbiamo dovuto accettare e gestire. Gli infestanti - insetti o ratti che siano- in certi casi sono vettori di patogeni e, insediandosi, possono contaminare le derrate alimentari e gli ambienti in cui viviamo. Evitare che si arrivi a una prevaricazione infestante-uomo è obiettivo e interesse comune, in quanto in caso contrario le ripercussioni igienico-sanitarie sarebbero considerevoli. 

17 Giu

la giornata mondiale delle api

la giornata mondiale delle api

Il 20 maggio, su iniziativa della Slovenia, è stato proclamato dall’ONU il “world bee day” e in tutto il mondo si organizzano eventi sul tema allo scopo di sensibilizzare i politici e i cittadini sull’importanza che le api, e gli impollinatori in genere, rivestono per l’intero pianeta. La prima edizione si è svolta il 20 maggio 2018; quella di quest’anno è stata quindi la seconda giornata mondiale.

10 Giu

Formiche e afidi: una simbiosi che dura nel tempo

Formiche e afidi: una simbiosi che dura nel tempo

Le formiche e gli afidi hanno trovato un modo per essere utili le une agli altri, e questo meccanismo è noto fin dai tempi antichi. Vedere piante infestate da afidi e con la presenza di formiche è un classico, e non stupisce quasi nessuno. Questo stretto rapporto, noto con il nome di simbiosi mutualistica e trofica, consiste in una specie di scambio di prestazioni. Mutualistica perché entrambi i gruppi ne traggono vantaggio e trofica perché riguarda la nutrizione. Gli afidi si nutrono di linfa che succhiano dalle parti giovani e in accrescimento delle piante e, avendo un apparato digerente particolare (in grado di espellere l’eccesso di acqua e altre sostanze assunte con l’alimentazione), i loro escrementi sono piuttosto ricchi di zuccheri e non solo: contengono infatti anche altre sostanze nutritive come aminoacidi, proteine, vitamine e sali minerali e vengono emessi sotto forma di liquido leggermente vischioso, denominato “melata”.

03 Giu

La biogeografia delle malattie

La biogeografia delle malattie

Il controllo delle malattie in una società, riveste un ruolo di fondamentale importanza e la prevenzione gioca un ruolo essenziale. Per agire in maniera efficace in questa direzione, è necessario raccogliere ed elaborare una grande quantità di dati mediante un approccio multidisciplinare: metodologia sempre più diffusa negli ultimi anni per interpretare fenomeni complessi. Infatti, nell’imminente futuro, gli esperti prevedono che strumenti e approcci basati su scienza, tecnologia, ingegneria e matematica (indicati con la sigla STEM dalle iniziali delle parole chiave in inglese) diventeranno essenziali per prevenire, controllare e quindi eradicare le malattie degli animali su scala mondiale.

Richiedi
l'intervento
di un
operatore
abilitato

Se non sei ancora seguito da
un'azienda specializzata, segnalaci il
problema e ti metteremo in contatto
con un professionista e/o rivenditore abilitato.

 

segnala un problema

Iscriviti alla
newsletter

Voglio essere iscritto alla newsletter. Per maggiori informazioni, consulta la Policy Privacy Conferma
Facendo click su "Desidero iscrivermi" accetti la Policy Privacy
Complimenti!
registrazione effettuata con successo.
Riceverà un email di conferma al sui indirizzo di posta elettronica.
Hoops!
Si sono verificati dei problemi durante la registrazione.
Riprova in un secondo momento!

Se il problema persiste invia un email a copyrpco@copyr.it