L'aziendaArea DocumentaleApprofondimentiNovitàFaqContatti
Copyr igene ambientale Copyr igene ambientale

CAMPUS Copyr: Approfondimenti

Una sezione dedicata ad approfondimenti sugli infestanti più
diffusi negli ambienti pubblici e privati.
I contenuti sono realizzati in collaborazione con il DI.PRO.VE.S.
(Dipartimento di scienze delle Produzioni Vegetali e
Sostenibili) - Area Protezione Sostenibile delle Piante e
degli Alimenti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore
di Piacenza.

Una sezione in cui potrai trovare informazioni utili sul tema
dell’igiene ambientale e dedicata ad approfondimenti sulle
tecniche migliori per affrontare gli infestanti più diffusi
negli ambienti pubblici e privati.

Approfondimenti ::: Nessuna ricerca

23 Set

L’interessante caso degli stercorari dell’Australia

L’interessante caso degli stercorari dell’Australia

È fuori discussione la presa di coscienza collettiva verificatasi negli ultimi anni circa l'utilità degli insetti per gli equilibri ambientali del pianeta e la sopravvivenza stessa dell'umanità: ad esempio i problemi che da più di dieci anni affliggono le api da miele e gli impollinatori in generale, i numerosi articoli scientifici che hanno messo in evidenza una preoccupante diminuzione della biomassa di insetti in diverse parti del pianeta hanno sensibilizzato notevolmente l'opinione pubblica su questo tema.

20 Set

I fattori abiotici e gli insetti

I fattori abiotici e gli insetti

La vita degli insetti è influenzata da parecchi fattori distinguibili in due categorie generali: i fattori abiotici e quelli biotici. Per fattori abiotici si intendono tutti quelli che non hanno a che fare con altri esseri viventi ma riguardano le condizioni ambientali: due, molto importanti per lo sviluppo degli insetti, sono la temperatura e l’umidità. Gli insetti non possiedono meccanismi in grado di regolare la loro temperatura corporea, pertanto la temperatura interna è direttamente dipendente da quella esterna, quindi soggetta a forti oscillazioni.

26 Ago

l’insetto: da ombra a presenza fastidiosa

l’insetto: da ombra a presenza fastidiosa

La percezione degli insetti da parte degli esseri umani si potrebbe definire bizzarra. Escludendo gli appassionati, tutti gli altri ignorano il mondo degli insetti finché non hanno un’interazione con loro, in genere negativa. Sicuramente le dimensioni non aiutano: gli insetti, almeno la maggior parte di quelli che vivono alle nostre latitudini, sono di piccole dimensioni, hanno un ciclo vitale che spesso si compie in luoghi dove le persone non vanno a guardare, molte specie preferiscono il buio e rimangono nascoste in anfratti più o meno difficilmente accessibili.

05 Ago

Perché in estate le vespe ci ronzano attorno?

Perché in estate le vespe ci ronzano attorno?

Le attività degli insetti, nella bella stagione sono molteplici, e ciò ne facilita l’osservazione anche da parte di quelle persone che normalmente non dedicano a loro attenzione. Innumerevoli specie si avvicinano a chi si trova all’aria aperta, sia al mare sia in montagna, in campagna e anche in città. Nella maggioranza dei casi il tutto si risolve con un “bzzz” più o meno prolungato o più o meno veloce a seconda della specie di insetto che ci passa accanto; e alcune sono finanche silenziose per il nostro orecchio. In altre situazioni queste interazioni non sono proprio “effimere” e casuali. Quando si tratta di vespe, ad esempio, l’incontro può diventare molto ravvicinato perché ci troviamo in posti interessanti anche per loro o maneggiamo elementi che le attraggono.

29 Lug

La morfologia degli insetti: le pupe delle zanzare

La morfologia degli insetti: le pupe delle zanzare

Le zanzare, prima di diventare adulte, dopo la fase larvale passano attraverso lo stadio di pupa. A differenza delle larve, che compiono più mute delle quali l’ultima è detta ‘muta pupale’ perché dà luogo alla pupa, le pupe mutano una volta sola, cioè quando abbandonano l’esuvia pupale per diventare adulti. Anche le pupe, come le larve, sono strettamente legate all’acqua, elemento in cui vivono, ma a differenze delle larve non hanno apparato boccale e non si nutrono. Sono in grado però di muoversi attivamente anche se con movimenti molto caratteristici: infatti, grazie alla loro particolare forma, muovono a scatti l’addome e con un movimento rotatorio si allontanano dalla superficie dell’acqua per guadagnare la profondità e sfuggire a eventuali pericoli. Per questa loro caratteristica nella lingua inglese vengono chiamate “tumbler” cioè acrobata.

23 Set

L’interessante caso degli stercorari dell’Australia

L’interessante caso degli stercorari dell’Australia

È fuori discussione la presa di coscienza collettiva verificatasi negli ultimi anni circa l'utilità degli insetti per gli equilibri ambientali del pianeta e la sopravvivenza stessa dell'umanità: ad esempio i problemi che da più di dieci anni affliggono le api da miele e gli impollinatori in generale, i numerosi articoli scientifici che hanno messo in evidenza una preoccupante diminuzione della biomassa di insetti in diverse parti del pianeta hanno sensibilizzato notevolmente l'opinione pubblica su questo tema.

20 Set

I fattori abiotici e gli insetti

I fattori abiotici e gli insetti

La vita degli insetti è influenzata da parecchi fattori distinguibili in due categorie generali: i fattori abiotici e quelli biotici. Per fattori abiotici si intendono tutti quelli che non hanno a che fare con altri esseri viventi ma riguardano le condizioni ambientali: due, molto importanti per lo sviluppo degli insetti, sono la temperatura e l’umidità. Gli insetti non possiedono meccanismi in grado di regolare la loro temperatura corporea, pertanto la temperatura interna è direttamente dipendente da quella esterna, quindi soggetta a forti oscillazioni.

26 Ago

l’insetto: da ombra a presenza fastidiosa

l’insetto: da ombra a presenza fastidiosa

La percezione degli insetti da parte degli esseri umani si potrebbe definire bizzarra. Escludendo gli appassionati, tutti gli altri ignorano il mondo degli insetti finché non hanno un’interazione con loro, in genere negativa. Sicuramente le dimensioni non aiutano: gli insetti, almeno la maggior parte di quelli che vivono alle nostre latitudini, sono di piccole dimensioni, hanno un ciclo vitale che spesso si compie in luoghi dove le persone non vanno a guardare, molte specie preferiscono il buio e rimangono nascoste in anfratti più o meno difficilmente accessibili.

05 Ago

Perché in estate le vespe ci ronzano attorno?

Perché in estate le vespe ci ronzano attorno?

Le attività degli insetti, nella bella stagione sono molteplici, e ciò ne facilita l’osservazione anche da parte di quelle persone che normalmente non dedicano a loro attenzione. Innumerevoli specie si avvicinano a chi si trova all’aria aperta, sia al mare sia in montagna, in campagna e anche in città. Nella maggioranza dei casi il tutto si risolve con un “bzzz” più o meno prolungato o più o meno veloce a seconda della specie di insetto che ci passa accanto; e alcune sono finanche silenziose per il nostro orecchio. In altre situazioni queste interazioni non sono proprio “effimere” e casuali. Quando si tratta di vespe, ad esempio, l’incontro può diventare molto ravvicinato perché ci troviamo in posti interessanti anche per loro o maneggiamo elementi che le attraggono.

29 Lug

La morfologia degli insetti: le pupe delle zanzare

La morfologia degli insetti: le pupe delle zanzare

Le zanzare, prima di diventare adulte, dopo la fase larvale passano attraverso lo stadio di pupa. A differenza delle larve, che compiono più mute delle quali l’ultima è detta ‘muta pupale’ perché dà luogo alla pupa, le pupe mutano una volta sola, cioè quando abbandonano l’esuvia pupale per diventare adulti. Anche le pupe, come le larve, sono strettamente legate all’acqua, elemento in cui vivono, ma a differenze delle larve non hanno apparato boccale e non si nutrono. Sono in grado però di muoversi attivamente anche se con movimenti molto caratteristici: infatti, grazie alla loro particolare forma, muovono a scatti l’addome e con un movimento rotatorio si allontanano dalla superficie dell’acqua per guadagnare la profondità e sfuggire a eventuali pericoli. Per questa loro caratteristica nella lingua inglese vengono chiamate “tumbler” cioè acrobata.

Richiedi
l'intervento
di un
operatore
abilitato

Se non sei ancora seguito da
un'azienda specializzata, segnalaci il
problema e ti metteremo in contatto
con un professionista e/o rivenditore abilitato.

 

segnala un problema

Iscriviti alla
newsletter

Voglio essere iscritto alla newsletter. Per maggiori informazioni, consulta la Policy Privacy Conferma
Facendo click su "Desidero iscrivermi" accetti la Policy Privacy
Complimenti!
registrazione effettuata con successo.
Riceverà un email di conferma al sui indirizzo di posta elettronica.
Hoops!
Si sono verificati dei problemi durante la registrazione.
Riprova in un secondo momento!

Se il problema persiste invia un email a copyrpco@copyr.it