L'aziendaArea DocumentaleApprofondimentiNovitàFaqContatti
Copyr igene ambientale Copyr igene ambientale

CAMPUS Copyr: Approfondimenti

Una sezione dedicata ad approfondimenti sugli infestanti più
diffusi negli ambienti pubblici e privati.
I contenuti sono realizzati in collaborazione con il DI.PRO.VE.S.
(Dipartimento di scienze delle Produzioni Vegetali e
Sostenibili) - Area Protezione Sostenibile delle Piante e
degli Alimenti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore
di Piacenza.

Una sezione in cui potrai trovare informazioni utili sul tema
dell’igiene ambientale e dedicata ad approfondimenti sulle
tecniche migliori per affrontare gli infestanti più diffusi
negli ambienti pubblici e privati.

Approfondimenti ::: Aree pubbliche e comunità

21 Ott

Come avviene la schiusa delle uova negli insetti

Come avviene la schiusa delle uova negli insetti

Abbiamo già raccontato come avviene la deposizione delle uova negli insetti nel blog precedente. Dopo questo delicato momento, ne segue immediatamente un altro altrettanto delicato: la schiusa delle uova. Le femmine degli insetti possono, a seconda della specie, deporre uova con embrione che ha già iniziato il processo di maturazione nel corpo della madre oppure uova che sono state fecondate ma l’embrione non ha ancora iniziato a svilupparsi.

07 Ott

Come avviene la deposizione delle uova negli insetti?

Come avviene la deposizione delle uova negli insetti?

Gli insetti sono animaletti a sessi separati, salvo rarissime eccezioni. In generale, raggiungono la maturità sessuale solo da adulti e depongono uova fertili solo dopo l’accoppiamento. Considerate le loro dimensioni molto modeste, per facilitare l’incontro tra i due sessi opposti nel corso dell’evoluzione sono stati affinati meccanismi di attrazione come luce, suoni o sostanze odorose volatili che le femmine emettono per facilitare il maschio (ma talvolta sono i maschi a produrre richiami attrattivi, o entrambi i sessi) nell’individuazione della partner: un ciuffo d’erba per loro rappresenta una foresta!

20 Set

I fattori abiotici e gli insetti

I fattori abiotici e gli insetti

La vita degli insetti è influenzata da parecchi fattori distinguibili in due categorie generali: i fattori abiotici e quelli biotici. Per fattori abiotici si intendono tutti quelli che non hanno a che fare con altri esseri viventi ma riguardano le condizioni ambientali: due, molto importanti per lo sviluppo degli insetti, sono la temperatura e l’umidità. Gli insetti non possiedono meccanismi in grado di regolare la loro temperatura corporea, pertanto la temperatura interna è direttamente dipendente da quella esterna, quindi soggetta a forti oscillazioni.

15 Lug

Come reagiscono gli insetti ai gas insetticida?

Come reagiscono gli insetti ai gas insetticida?

Gli insetticidi agiscono sugli insetti in svariati modi, sia in funzione delle caratteristiche della sostanza attiva che si utilizza ma il raggiungimento del loro sito bersaglio dipende anche dalla loro formulazione. Gli insetticidi formulati sotto forma di gas, o che gassificano una volta immessi nell’ambiente che si vuole trattare (quelli che contengono sostanze con elevata tensione di vapore), agiscono sull’insetto per inalazione, vale a dire penetrano nel corpo dell’insetto attraverso la respirazione.

24 Giu

LINEE GUIDA IPM: dal sopralluogo alla scelta del formulato

LINEE GUIDA IPM: dal sopralluogo alla scelta del formulato

La convivenza con gli infestanti è una condizione che da sempre abbiamo dovuto accettare e gestire. Gli infestanti - insetti o ratti che siano- in certi casi sono vettori di patogeni e, insediandosi, possono contaminare le derrate alimentari e gli ambienti in cui viviamo. Evitare che si arrivi a una prevaricazione infestante-uomo è obiettivo e interesse comune, in quanto in caso contrario le ripercussioni igienico-sanitarie sarebbero considerevoli. 

03 Giu

La biogeografia delle malattie

La biogeografia delle malattie

Il controllo delle malattie in una società, riveste un ruolo di fondamentale importanza e la prevenzione gioca un ruolo essenziale. Per agire in maniera efficace in questa direzione, è necessario raccogliere ed elaborare una grande quantità di dati mediante un approccio multidisciplinare: metodologia sempre più diffusa negli ultimi anni per interpretare fenomeni complessi. Infatti, nell’imminente futuro, gli esperti prevedono che strumenti e approcci basati su scienza, tecnologia, ingegneria e matematica (indicati con la sigla STEM dalle iniziali delle parole chiave in inglese) diventeranno essenziali per prevenire, controllare e quindi eradicare le malattie degli animali su scala mondiale.

27 Mag

Senza insetti, sarà un mondo possibile? A che cosa servono gli insetti

Senza insetti, sarà un mondo possibile? A che cosa servono gli insetti

Le specie di Insetti ad oggi conosciute nel mondo sono circa un milione e sono presenti in ogni tipo di ambiente delle terre emerse dove possono trovare del materiale organico di cui nutrirsi. Quello marino è l’unico ambiente non popolato da insetti, che ivi sono “rimpiazzati” da un altro gruppo di artropodi (anche se non altrettanto ricco di specie): i Crostacei.

13 Mag

Ecosistema in equilibrio: il delicato rapporto tra afidi e coccinelle

Ecosistema in equilibrio: il delicato rapporto tra afidi e coccinelle

Qualsiasi ambiente, sia esso naturale o gestito dall’uomo, presenta innumerevoli forme di vita in relazione più o meno diretta tra di loro. In un ambiente in equilibrio la catena alimentare tende ad autoregolarsi: gli organismi che si nutrono di altri organismi sono in numero proporzionato alle risorse alimentari (altri organismi) che l’ecosistema offre. Per cui ad ogni livello della catena è importante che la specie che viene predata resti in un numero sufficiente a garantirne la sopravvivenza.

02 Mag

L'importanza dei tempi nei trattamenti larvicidi

L'importanza dei tempi nei trattamenti larvicidi

Gli insetti sono animali molto piccoli e nella maggior parte dei casi anche molto schivi. Hanno un ciclo biologico particolare e quasi sempre ci accorgiamo della loro presenza solo quando mangiano le nostre piante, ad esempio, oppure come nel caso delle zanzare quando parte del loro cibo siamo noi, nel senso che ci pungono per succhiare il nostro sangue, necessario per la maturazione delle loro uova e quindi indispensabile per la loro riproduzione.

08 Apr

La riproduzione e lo sviluppo postembrionale degli insetti

La riproduzione e lo sviluppo postembrionale degli insetti

Gli insetti, nella quasi totalità delle specie conosciute, sono animali a sessi separati nel senso che esistono le femmine e i maschi, individui distinti. La maturità sessuale è tipica degli insetti divenuti adulti i quali spesso sono in grado di accoppiarsi appena dopo aver superato lo stadio di pupa oppure dopo qualche giorno dal loro sfarfallamento, e deporre uova fertili.

28 Feb

La comunicazione tra gli insetti

La comunicazione tra gli insetti

La comunicazione è una componente fondamentale nella sopravvivenza di ogni essere vivente, insetti compresi. E’ necessaria perché permette di scambiare informazioni di vario genere e trovare soluzioni a esigenze vitali: da una fonte di cibo, alla presenza di nemici, all’individuazione di un esemplare del sesso opposto per riprodursi, ecc.

10 Gen

Principali tipologie di formulati per il controllo delle blatte

Principali tipologie di formulati per il controllo delle blatte

Le blatte possono essere pericolosi infestanti del settore alimentare, delle abitazioni e delle comunità in genere poiché sono potenziale veicolo di importanti patogeni (ad esempio gravi dissenterie batteriche, e salmonellosi ecc.), ed anche fonte di allergeni responsabili di quadri di varia entità (per contatto, inalazione, ingestione).

22 Nov

I funghi entomopatogeni per il controllo delle zanzare

I funghi entomopatogeni per il controllo delle zanzare

I funghi entomopatogeni sono noti sin dalla prima metà dell’800; gli insetti infatti, come tutti gli organismi animali e vegetali, possono in taluni casi essere aggrediti da funghi parassiti che in condizioni particolari li conducono a morte.

07 Nov

La campagna “sconfiggi la cimice dei letti”: l’importanza della rassicurazione

La campagna “sconfiggi la cimice dei letti”: l’importanza della rassicurazione

Le cimici dei letti (Cimex lectularius) rappresentano un problema serio in molti paesi del mondo. Tutti coloro che vengono in contatto con questo insetto, siano essi vittime delle sue punture, gestori di hotel, operatori della disinfestazione, ecc. necessitano di informazioni semplici ma rigorose dal punto di vista scientifico per poter affrontare al meglio il problema.

03 Set

Il West Nile virus

Il West Nile virus

Il West Nile virus appartiene alla famiglia dei Flaviviridae, e viene trasmesso all’uomo e agli animali, generalmente equini ed uccelli ma in alcuni casi anche cani, gatti e conigli, attraverso le punture di zanzare infette del genere Culex (C. univittatus, C. modestus, C. pipiens, C. restuans).

10 Lug

La saliva delle zanzare e la trasmissione di patogeni

La saliva delle zanzare e la trasmissione di patogeni

Anna Romano, divulgatrice scientifica che scrive per il magazine online OggiScienza, ha pubblicato qualche mese fa un interessante articolo sulla saliva di zanzara e la trasmissione dei patogeni di cui sono responsabili questi insetti.

10 Nov

La gestione degli spazi abbandonati nelle città

La gestione degli spazi abbandonati nelle città

Le aree urbane e periurbane in molti casi presentano degli spazi di diverse dimensioni, a seconda dei casi, che per periodi più o meno lungi e per motivi diversi vengono lasciati ingestiti.

24 Ago

Le zanzare anofeline e culicine

Le zanzare anofeline e culicine

Parliamo oggi di zanzare particolarmente diffuse nel nostro territorio: le anofeline e le culicine. Questi due raggruppamenti appartengono ai Culicidi, famiglia di Ditteri Nematoceri che comprende qualche migliaio di specie, di cui circa la metà di origine tropicale.

22 Dic

Attenzioni “entomologiche” nei commerci internazionali

Attenzioni “entomologiche” nei commerci internazionali

Da sempre gli scambi commerciali attraverso le “vie del Mondo”, oltre a trasportare merci e beni, hanno contribuito alla diffusione, spesso inconsapevole, di specie animali e vegetali, di funghi, virus e batteri. Negli ultimi anni, in seguito alla globalizzazione dei mercati, il fenomeno si è particolarmente intensificato tanto che sia i singoli Paesi che le organizzazioni internazionali come la FAO hanno individuato una serie di obblighi per i trasportatori con il fine di tenere sotto controllo la situazione.

21 Set

Come i cambiamenti climatici agiscono sugli insetti

Come i cambiamenti climatici agiscono sugli insetti

Gli studiosi sono concordi nel ritenere che i cambiamenti climatici abbiano effetti importanti anche sulla vita degli insetti.

26 Ago

Aëdes koreicus: una nuova specie alloctona giunta in Italia

Aëdes koreicus: una nuova specie alloctona giunta in Italia

I piani di monitoraggio delle zanzare, messi in atto in Italia dopo il ritrovamento della zanzara tigre, hanno permesso, nel maggio 2011, di individuare una nuova specie per l’Italia: Aëdes koreicus, nota con il nome comune di zanzara coreana.

10 Ago

Zanzare, le azioni necessarie per proteggere la collettività

Zanzare, le azioni necessarie per proteggere la collettività

Il periodo delle zanzare non piace a nessuno. Senza affrontare il discorso dei rischi sanitari e pensando solo al fastidio che questi piccoli insetti provocano alle persone è evidente che tutti vorremmo evitarle quanto più possibile.

13 Mag

Il virus Zika: l’ultimo agente patogeno trasmesso dalle zanzare

Il virus Zika: l’ultimo agente patogeno trasmesso dalle zanzare

Pensando a quali possano essere gli animali più pericolosi per l’uomo si pensa subito ai grandi predatori come i leoni, le tigri, gli squali o ai serpenti e ai ragni più velenosi. Difficilmente verrebbe da includere in questa lista dei piccoli insetti come le zanzare. Eppure il numero di vittime causate dai patogeni trasmessi con le loro punture è molto elevato in tutti i continenti.

29 Feb

Azioni di eliminazione dei focolai di zanzare

Azioni di eliminazione dei focolai di zanzare

La lotta alle zanzare viene spesso considerata come ordinaria e dispendiosa. In realtà ci sono motivazioni che ne giustificano l’applicazione ben più importanti. Le zanzare sono, infatti, i principali vettori di gravi malattie, sia nel passato (come la malaria) sia molto attuali, come la chikungunya, la dengue, la febbre del West Nile Virus, la filariosi canina e ultimamente il temibile virus Zika, causa di gravi malformazioni al feto umano.

04 Dic

L’acaro della scabbia: il ritorno del parassita dell’uomo

L’acaro della scabbia: il ritorno del parassita dell’uomo

L’acaro della scabbia (Sarcoptes scabie var. hominis) è tornato di attualità negli ultimi tempi in relazione anche ai fenomeni migratori, sempre più frequenti, verso il nostro paese.

15 Set

L’emergenza degli insetti alloctoni

L’emergenza degli insetti alloctoni

Il commercio internazionale su scala globale porta con sé delle sgradite sorprese anche in campo entomologico. Merci provenienti da paesi molto lontani possono albergare insetti che, arrivati in Europa, si adattano al clima e cominciano a riprodursi indisturbati. Questo succede nel caso si tratti di insetti provenienti da aree geografiche con un clima simile a quello europeo. In caso contrario l’insetto può svilupparsi per un po’ ma con l’arrivo dell’inverno, in genere, non è in grado di sopravvivere.

21 Ott

Come avviene la schiusa delle uova negli insetti

Come avviene la schiusa delle uova negli insetti

Abbiamo già raccontato come avviene la deposizione delle uova negli insetti nel blog precedente. Dopo questo delicato momento, ne segue immediatamente un altro altrettanto delicato: la schiusa delle uova. Le femmine degli insetti possono, a seconda della specie, deporre uova con embrione che ha già iniziato il processo di maturazione nel corpo della madre oppure uova che sono state fecondate ma l’embrione non ha ancora iniziato a svilupparsi.

07 Ott

Come avviene la deposizione delle uova negli insetti?

Come avviene la deposizione delle uova negli insetti?

Gli insetti sono animaletti a sessi separati, salvo rarissime eccezioni. In generale, raggiungono la maturità sessuale solo da adulti e depongono uova fertili solo dopo l’accoppiamento. Considerate le loro dimensioni molto modeste, per facilitare l’incontro tra i due sessi opposti nel corso dell’evoluzione sono stati affinati meccanismi di attrazione come luce, suoni o sostanze odorose volatili che le femmine emettono per facilitare il maschio (ma talvolta sono i maschi a produrre richiami attrattivi, o entrambi i sessi) nell’individuazione della partner: un ciuffo d’erba per loro rappresenta una foresta!

20 Set

I fattori abiotici e gli insetti

I fattori abiotici e gli insetti

La vita degli insetti è influenzata da parecchi fattori distinguibili in due categorie generali: i fattori abiotici e quelli biotici. Per fattori abiotici si intendono tutti quelli che non hanno a che fare con altri esseri viventi ma riguardano le condizioni ambientali: due, molto importanti per lo sviluppo degli insetti, sono la temperatura e l’umidità. Gli insetti non possiedono meccanismi in grado di regolare la loro temperatura corporea, pertanto la temperatura interna è direttamente dipendente da quella esterna, quindi soggetta a forti oscillazioni.

15 Lug

Come reagiscono gli insetti ai gas insetticida?

Come reagiscono gli insetti ai gas insetticida?

Gli insetticidi agiscono sugli insetti in svariati modi, sia in funzione delle caratteristiche della sostanza attiva che si utilizza ma il raggiungimento del loro sito bersaglio dipende anche dalla loro formulazione. Gli insetticidi formulati sotto forma di gas, o che gassificano una volta immessi nell’ambiente che si vuole trattare (quelli che contengono sostanze con elevata tensione di vapore), agiscono sull’insetto per inalazione, vale a dire penetrano nel corpo dell’insetto attraverso la respirazione.

24 Giu

LINEE GUIDA IPM: dal sopralluogo alla scelta del formulato

LINEE GUIDA IPM: dal sopralluogo alla scelta del formulato

La convivenza con gli infestanti è una condizione che da sempre abbiamo dovuto accettare e gestire. Gli infestanti - insetti o ratti che siano- in certi casi sono vettori di patogeni e, insediandosi, possono contaminare le derrate alimentari e gli ambienti in cui viviamo. Evitare che si arrivi a una prevaricazione infestante-uomo è obiettivo e interesse comune, in quanto in caso contrario le ripercussioni igienico-sanitarie sarebbero considerevoli. 

03 Giu

La biogeografia delle malattie

La biogeografia delle malattie

Il controllo delle malattie in una società, riveste un ruolo di fondamentale importanza e la prevenzione gioca un ruolo essenziale. Per agire in maniera efficace in questa direzione, è necessario raccogliere ed elaborare una grande quantità di dati mediante un approccio multidisciplinare: metodologia sempre più diffusa negli ultimi anni per interpretare fenomeni complessi. Infatti, nell’imminente futuro, gli esperti prevedono che strumenti e approcci basati su scienza, tecnologia, ingegneria e matematica (indicati con la sigla STEM dalle iniziali delle parole chiave in inglese) diventeranno essenziali per prevenire, controllare e quindi eradicare le malattie degli animali su scala mondiale.

27 Mag

Senza insetti, sarà un mondo possibile? A che cosa servono gli insetti

Senza insetti, sarà un mondo possibile? A che cosa servono gli insetti

Le specie di Insetti ad oggi conosciute nel mondo sono circa un milione e sono presenti in ogni tipo di ambiente delle terre emerse dove possono trovare del materiale organico di cui nutrirsi. Quello marino è l’unico ambiente non popolato da insetti, che ivi sono “rimpiazzati” da un altro gruppo di artropodi (anche se non altrettanto ricco di specie): i Crostacei.

13 Mag

Ecosistema in equilibrio: il delicato rapporto tra afidi e coccinelle

Ecosistema in equilibrio: il delicato rapporto tra afidi e coccinelle

Qualsiasi ambiente, sia esso naturale o gestito dall’uomo, presenta innumerevoli forme di vita in relazione più o meno diretta tra di loro. In un ambiente in equilibrio la catena alimentare tende ad autoregolarsi: gli organismi che si nutrono di altri organismi sono in numero proporzionato alle risorse alimentari (altri organismi) che l’ecosistema offre. Per cui ad ogni livello della catena è importante che la specie che viene predata resti in un numero sufficiente a garantirne la sopravvivenza.

02 Mag

L'importanza dei tempi nei trattamenti larvicidi

L'importanza dei tempi nei trattamenti larvicidi

Gli insetti sono animali molto piccoli e nella maggior parte dei casi anche molto schivi. Hanno un ciclo biologico particolare e quasi sempre ci accorgiamo della loro presenza solo quando mangiano le nostre piante, ad esempio, oppure come nel caso delle zanzare quando parte del loro cibo siamo noi, nel senso che ci pungono per succhiare il nostro sangue, necessario per la maturazione delle loro uova e quindi indispensabile per la loro riproduzione.

08 Apr

La riproduzione e lo sviluppo postembrionale degli insetti

La riproduzione e lo sviluppo postembrionale degli insetti

Gli insetti, nella quasi totalità delle specie conosciute, sono animali a sessi separati nel senso che esistono le femmine e i maschi, individui distinti. La maturità sessuale è tipica degli insetti divenuti adulti i quali spesso sono in grado di accoppiarsi appena dopo aver superato lo stadio di pupa oppure dopo qualche giorno dal loro sfarfallamento, e deporre uova fertili.

28 Feb

La comunicazione tra gli insetti

La comunicazione tra gli insetti

La comunicazione è una componente fondamentale nella sopravvivenza di ogni essere vivente, insetti compresi. E’ necessaria perché permette di scambiare informazioni di vario genere e trovare soluzioni a esigenze vitali: da una fonte di cibo, alla presenza di nemici, all’individuazione di un esemplare del sesso opposto per riprodursi, ecc.

10 Gen

Principali tipologie di formulati per il controllo delle blatte

Principali tipologie di formulati per il controllo delle blatte

Le blatte possono essere pericolosi infestanti del settore alimentare, delle abitazioni e delle comunità in genere poiché sono potenziale veicolo di importanti patogeni (ad esempio gravi dissenterie batteriche, e salmonellosi ecc.), ed anche fonte di allergeni responsabili di quadri di varia entità (per contatto, inalazione, ingestione).

22 Nov

I funghi entomopatogeni per il controllo delle zanzare

I funghi entomopatogeni per il controllo delle zanzare

I funghi entomopatogeni sono noti sin dalla prima metà dell’800; gli insetti infatti, come tutti gli organismi animali e vegetali, possono in taluni casi essere aggrediti da funghi parassiti che in condizioni particolari li conducono a morte.

07 Nov

La campagna “sconfiggi la cimice dei letti”: l’importanza della rassicurazione

La campagna “sconfiggi la cimice dei letti”: l’importanza della rassicurazione

Le cimici dei letti (Cimex lectularius) rappresentano un problema serio in molti paesi del mondo. Tutti coloro che vengono in contatto con questo insetto, siano essi vittime delle sue punture, gestori di hotel, operatori della disinfestazione, ecc. necessitano di informazioni semplici ma rigorose dal punto di vista scientifico per poter affrontare al meglio il problema.

03 Set

Il West Nile virus

Il West Nile virus

Il West Nile virus appartiene alla famiglia dei Flaviviridae, e viene trasmesso all’uomo e agli animali, generalmente equini ed uccelli ma in alcuni casi anche cani, gatti e conigli, attraverso le punture di zanzare infette del genere Culex (C. univittatus, C. modestus, C. pipiens, C. restuans).

10 Lug

La saliva delle zanzare e la trasmissione di patogeni

La saliva delle zanzare e la trasmissione di patogeni

Anna Romano, divulgatrice scientifica che scrive per il magazine online OggiScienza, ha pubblicato qualche mese fa un interessante articolo sulla saliva di zanzara e la trasmissione dei patogeni di cui sono responsabili questi insetti.

10 Nov

La gestione degli spazi abbandonati nelle città

La gestione degli spazi abbandonati nelle città

Le aree urbane e periurbane in molti casi presentano degli spazi di diverse dimensioni, a seconda dei casi, che per periodi più o meno lungi e per motivi diversi vengono lasciati ingestiti.

24 Ago

Le zanzare anofeline e culicine

Le zanzare anofeline e culicine

Parliamo oggi di zanzare particolarmente diffuse nel nostro territorio: le anofeline e le culicine. Questi due raggruppamenti appartengono ai Culicidi, famiglia di Ditteri Nematoceri che comprende qualche migliaio di specie, di cui circa la metà di origine tropicale.

22 Dic

Attenzioni “entomologiche” nei commerci internazionali

Attenzioni “entomologiche” nei commerci internazionali

Da sempre gli scambi commerciali attraverso le “vie del Mondo”, oltre a trasportare merci e beni, hanno contribuito alla diffusione, spesso inconsapevole, di specie animali e vegetali, di funghi, virus e batteri. Negli ultimi anni, in seguito alla globalizzazione dei mercati, il fenomeno si è particolarmente intensificato tanto che sia i singoli Paesi che le organizzazioni internazionali come la FAO hanno individuato una serie di obblighi per i trasportatori con il fine di tenere sotto controllo la situazione.

21 Set

Come i cambiamenti climatici agiscono sugli insetti

Come i cambiamenti climatici agiscono sugli insetti

Gli studiosi sono concordi nel ritenere che i cambiamenti climatici abbiano effetti importanti anche sulla vita degli insetti.

26 Ago

Aëdes koreicus: una nuova specie alloctona giunta in Italia

Aëdes koreicus: una nuova specie alloctona giunta in Italia

I piani di monitoraggio delle zanzare, messi in atto in Italia dopo il ritrovamento della zanzara tigre, hanno permesso, nel maggio 2011, di individuare una nuova specie per l’Italia: Aëdes koreicus, nota con il nome comune di zanzara coreana.

10 Ago

Zanzare, le azioni necessarie per proteggere la collettività

Zanzare, le azioni necessarie per proteggere la collettività

Il periodo delle zanzare non piace a nessuno. Senza affrontare il discorso dei rischi sanitari e pensando solo al fastidio che questi piccoli insetti provocano alle persone è evidente che tutti vorremmo evitarle quanto più possibile.

13 Mag

Il virus Zika: l’ultimo agente patogeno trasmesso dalle zanzare

Il virus Zika: l’ultimo agente patogeno trasmesso dalle zanzare

Pensando a quali possano essere gli animali più pericolosi per l’uomo si pensa subito ai grandi predatori come i leoni, le tigri, gli squali o ai serpenti e ai ragni più velenosi. Difficilmente verrebbe da includere in questa lista dei piccoli insetti come le zanzare. Eppure il numero di vittime causate dai patogeni trasmessi con le loro punture è molto elevato in tutti i continenti.

29 Feb

Azioni di eliminazione dei focolai di zanzare

Azioni di eliminazione dei focolai di zanzare

La lotta alle zanzare viene spesso considerata come ordinaria e dispendiosa. In realtà ci sono motivazioni che ne giustificano l’applicazione ben più importanti. Le zanzare sono, infatti, i principali vettori di gravi malattie, sia nel passato (come la malaria) sia molto attuali, come la chikungunya, la dengue, la febbre del West Nile Virus, la filariosi canina e ultimamente il temibile virus Zika, causa di gravi malformazioni al feto umano.

04 Dic

L’acaro della scabbia: il ritorno del parassita dell’uomo

L’acaro della scabbia: il ritorno del parassita dell’uomo

L’acaro della scabbia (Sarcoptes scabie var. hominis) è tornato di attualità negli ultimi tempi in relazione anche ai fenomeni migratori, sempre più frequenti, verso il nostro paese.

15 Set

L’emergenza degli insetti alloctoni

L’emergenza degli insetti alloctoni

Il commercio internazionale su scala globale porta con sé delle sgradite sorprese anche in campo entomologico. Merci provenienti da paesi molto lontani possono albergare insetti che, arrivati in Europa, si adattano al clima e cominciano a riprodursi indisturbati. Questo succede nel caso si tratti di insetti provenienti da aree geografiche con un clima simile a quello europeo. In caso contrario l’insetto può svilupparsi per un po’ ma con l’arrivo dell’inverno, in genere, non è in grado di sopravvivere.

Richiedi
l'intervento
di un
operatore
abilitato

Se non sei ancora seguito da
un'azienda specializzata, segnalaci il
problema e ti metteremo in contatto
con un professionista e/o rivenditore abilitato.

 

segnala un problema

Iscriviti alla
newsletter

Voglio essere iscritto alla newsletter. Per maggiori informazioni, consulta la Policy Privacy Conferma
Facendo click su "Desidero iscrivermi" accetti la Policy Privacy
Complimenti!
registrazione effettuata con successo.
Riceverà un email di conferma al sui indirizzo di posta elettronica.
Hoops!
Si sono verificati dei problemi durante la registrazione.
Riprova in un secondo momento!

Se il problema persiste invia un email a copyrpco@copyr.it